food

CANNAVACCIUOLO BISTROT


 

Premesso che la foto con Antonino è stata scattata nel 2014 a Villa Giusti, ho affrontato il 31 ottobre 2017 questa nuova realtà torinese assai interessante e quindi... Ecco la mia recensione su Tripadvisor , con quattro palle...

"POSITIVO

Incomiciamo dal perchè non ho attribuito i 5 pallini...
Vi sono alcuni particolari che non mi hanno completamente soddisfatto in rapporto al livello del locale: la cantina con i mattoni a vista dove abbiamo cenato è abbastanza rumorosa e vi sono scatole di bottiglie verso la toilette che non risultano molto gradevoli alla vista, i tavolini sono assai piccini e tutti da due (messi affiancati l'uno all'altro, visto che noi eravamo in 5), l'inizio del servizio è stato lentissimo (mio figlio ed io abbiamo preso il menu degustazione a 75 euro, gli altri miei commensali rompiballe terrorizzati da lumache ed anatra no e questo non ha sicuramente agevolato la cucina) poi - e una cameriera si è anche cortesemente scusata - fortunatamente si è assai velocizzato, un mio bicchiere da acqua era scheggiato e l'importante carta dei vini risulta sicuramente "impegnativa" per le tasche, da ristorante stellato, più del menu stesso.
Poi però alla fine quello che importa davvero è il cibo ed è questo che ha fatto la differenza in positivo.
Ottimi stuzzichini iniziali, buonissima battuta di fassona in onore di noi piemontesi (visto che i camerieri, tutti gentili ed efficienti, sono di accenti sicuramente non "locali"), splendido riso carnaroli olio aglio e bottarga, ottima anatra, adorabile pre dessert (un piccola pallina piena di mille sapori, dal cioccolato al limone) e meravigliosa sfogliatella come piccola pasticceria gentilmente offerta (meno interessante il babà che ho trovato poco "rhumoso"): la presentazione di tutti i piatti non è comunque certo da bistrot, ma da alta cucina.
Anche i miei amici che hanno mangiato alla carta sono stati assai soddisfatti.
Abbiamo bevuto un ottimo magnum di Nebbiolo Val dei Preti 2013 di Matteo Correggia a 85 euro.
In definitiva un'esperienza positiva: il rapporto qualità/prezzo con Villa Crespi è assai interessante e migliorativo, anche se quando ero andato sul Lago d'Orta, la simpatia post cena dello chef aveva dato un valore aggiunto in più.
Comunque da ritornare, magari provando il pian terreno."

E' vicino alla Gran Madre, in via Cosmo 6, telefono 011.8399893, la sera è spesso sold out ed è chiuso la domenica.